Organismi marini pelagici e bentonici

Marina

Sia i mari che gli oceani sono, senza dubbio, una delle fonti più ricco, in termini di biodiversità, del pianeta Terra. Il suo interno ospita innumerevoli ospiti che ne fanno luoghi affascinanti. Ospiti che variano, in particolare, per forma, dimensione, colore, abitudini, forme di alimentazione, ecc.

Ovviamente, gli ecosistemi acquatici sono molto disparati tra loro. Le loro caratteristiche possono essere molto diverse, il che influenza, in modo molto specifico, la loro capacità di essere abitato o meno.

Logicamente, le condizioni di vita in acque poco profonde o vicino alla costa non sono le stesse. Lì la luce è più abbondante, la temperatura subisce maggiori variazioni e le correnti ei movimenti dell'acqua sono più frequenti e pericolosi. Tuttavia, mentre scendiamo nelle profondità, troviamo un quadro completamente diverso. Per questo motivo gli esseri viventi sono molto disparati a seconda della zona dell'oceano o del mare in cui sviluppano la loro vita.

È qui che compaiono due parole a noi forse sconosciute: pelagico y bentonico.

Pelagico e bentonico

pesce koi

Pelagico si riferisce alla parte dell'oceano che si trova al di sopra della zona pelagica. Cioè, alla colonna d'acqua che non si trova sulla piattaforma continentale o sulla crosta, ma è più vicina ad essa. È lo specchio d'acqua che non ha una profondità notevole. Da parte sua, il bentonico è l'opposto. È legato a tutto legato al mare e ai fondali oceanici.

In parole povere, gli esseri viventi acquatici, compresi i pesci, si differenziano in due grandi famiglie: organismi pelagici y organismi bentonici.

Successivamente, andiamo a descrivere ciascuno di essi:

Definizione di organismi pelagici

Quando si parla di organismi pelagici, ci si riferisce a tutte quelle specie che abitano acque di mezzo degli oceani e dei mari, o vicino alla superficie. Pertanto, è chiaro che questo tipo di esseri viventi acquatici limita notevolmente il contatto con aree di grande profondità.

Sono distribuiti in spazi ben illuminati, che vanno dalla superficie stessa fino a 200 metri di profondità. Questo strato è noto come zona fiotica.

Va notato che il principale nemico di tutti questi organismi è la pesca indiscriminata.

Esistono due tipi principali di organismi pelagici: necton, placton e neuston.

necton

In esso ci sono pesci, tartarughe, cetacei, cefalopodi, ecc. Organismi che, grazie ai loro movimenti, sono in grado di contrastare le forti correnti oceaniche.

placton

Sono caratterizzati, fondamentalmente, dall'avere piccole dimensioni, a volte microscopiche. Possono essere di tipo vegetale (fitoplancton) o di tipo animale (zooplancton). Sfortunatamente, questi organismi, a causa della loro anatomia, non possono battere le correnti oceaniche, quindi vengono trascinati da loro.

Neuston

Sono quegli esseri viventi che hanno fatto della pellicola superficiale dell'acqua la loro dimora.

Pesci pelagici

Pesci pelagici

Se ci concentriamo sul gruppo che compone i pesci pelagici in quanto tali, possiamo fare un'altra suddivisione, che sta, allo stesso modo, a seconda delle aree acquatiche che popolano:

pelagici costieri

Gli organismi pelagici costieri sono generalmente piccoli pesci che vivono in grandi banchi che si muovono lungo la piattaforma continentale e vicino alla superficie. Ne sono un esempio animali come le acciughe o le sardine.

Pelagici oceanici                          

All'interno di questo gruppo ci sono le specie medie e grandi che tendono a migrare. Tutti hanno caratteristiche, sia anatomiche che fisiologiche, molto simili a quelle dei loro parenti costieri, mentre i loro schemi di alimentazione sono differenti.

Nonostante abbiano una crescita rapida e un'elevata fertilità, la densità delle loro popolazioni è molto più bassa, rendendo il loro sviluppo più lento. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che sono soggetti a una pesca massiccia.

Pesci come il tonno e la palamita sono tipici esemplari di organismi pelagici oceanici.

Sinonimo di organismi pelagici

Poiché il termine pelagico si riferisce ad una certa zona del mare e dell'oceano, sorge anche una parola che si usa per citarlo nella sua posizione così com'è "abisso". E quindi, allo stesso modo in cui ci riferiamo agli organismi pelagici e ai pesci, possiamo anche chiamarli pesci o organismi abissali.

Definizione di organismi bentonici

Carpa, un pesce pelagico

Gli organismi bentonici sono quelli che convivono nel sfondo di ecosistemi acquatici, a differenza degli organismi pelagici.

In queste zone del fondale dove la luce e la trasparenza fanno la loro comparsa, in piccola parte sì, troviamo i produttori primari bentonici fotosintesi (capace di produrre il proprio cibo).

Già immerso nel sfondo afotico, privi di luce e situati a grandi profondità, vi sono organismi consumatori, che dipendono da resti organici e microrganismi che la gravità trascina dai livelli d'acqua più superficiali per potersi nutrire.

Un caso particolare sono i batteri, da un lato chemiosintetizzatori e dall'altra simbiotico (Dipendono da altri organismi), che si trovano in aree inquietanti come alcuni punti delle dorsali medio-oceaniche.

A prima vista, non sorprende che, dopo aver letto quanto sopra, non abbiamo molta familiarità con gli organismi bentonici. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Ad essi è associata una specie molto famosa e conosciuta da tutti: i coralli.

Senza dubbio, le barriere coralline sono uno dei gioielli più preziosi della madre terra. Tuttavia, e purtroppo, sono anche i più minacciati. Alcune tecniche di pesca, a volte molto poco ortodosse, le stanno uccidendo. Parliamo, ad esempio, delle reti da traino, che sono causa di gravi problemi ambientali.

Molti altri esseri viventi fanno parte della grande famiglia bentonica. Parliamo di echinodermi (stelle e ricci di mare), il pleuronettiforme (suole e simili), il cefalopodi (polpo e seppia), il bivalvi y molluschi e alcuni tipi di alghe.

pesce bentonico

pesce bentonico

Come accennato in precedenza, all'interno degli organismi bentonici troviamo quei tipi di pesci classificati come "peluronectiformi", appartenenti all'ordine dei pesci passera, galli e sogliola.

Articolo correlato:
pesce gallo

Questi pesci sono caratterizzati dall'avere una morfologia piuttosto peculiare. Il suo corpo, notevolmente compresso lateralmente, disegna a forma appiattita, non lascia nessuno indifferente. Di avannotti, hanno una simmetria laterale, con un occhio su ogni lato. Una simmetria laterale che scompare man mano che si sviluppano. Gli adulti, che poggiano su un fianco, hanno il corpo piatto e alcuni sono disposti sul lato superiore.

Di regola, sono pesci carnivori e predatori, le cui catture vengono effettuate mediante la tecnica dello stalking.

Le specie più comuni, essendo le più utilizzate in ambito culinario e peschereccio, sono le unico e il rombo.

Sinonimo di organismi bentonici

Se esaminiamo diversi libri scientifici dedicati alla tassonomia e alla classificazione del regno animale, possiamo trovare organismi e bentonici semplicemente con "Bentos" o "bentonico".

La natura è un mondo affascinante e gli ecosistemi acquatici meritano un capitolo a parte. Parlare di organismi pelagici e bentonici è qualcosa di molto complicato e molto più complesso. Questa piccola rassegna mette in evidenza, a grandi linee, i dettagli che differenziano l'uno dall'altro.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Jose Fernando Obama suddetto

    buona illustrazione e buon riassunto
    nient'altro che continuare così e ti ringrazio molto per calos, già k, è stato molto utile

  2.   Javier Chavez suddetto

    la verità sembrava molto interessante, è stato molto utile tornare su questo argomento, saluti.