Quale acqua usare negli acquari

tipi di acqua dell'acquario

Quando si tratta di avere un acquario, che sia acqua fredda o acqua calda, l'elemento principale che avremo sarà l'acqua perché dobbiamo riempire l'acquario, a seconda dei litri che ha, di acqua. Ci sono molte persone che non lo sanno quale acqua usare negli acquari?. Tuttavia, l'acqua può spesso essere uno dei motivi principali per cui i pesci muoiono e questo può essere dovuto all'acqua che viene utilizzata. Normalmente le persone usano l'acqua del rubinetto per riempire gli acquari e, una volta pieni, ci mettiamo dentro il pesce ma quell'acqua contiene cloro e il cloro è dannoso per i pesci che porta a malattie e persino alla morte degli animali.

Pertanto, in questo articolo spiegheremo quale acqua usare negli acquari.

Cosa si può fare?

quale acqua usare negli acquari per i pesci?

Di fronte a questo problema ci sono due soluzioni, entrambe valide da parte mia perché le ho provate. Il primo è utilizzare un prodotto che puoi trovare nei negozi di animali. È un prodotto che viene gettato in acqua per eliminare, in pochi minuti, il cloro che ha e renderlo adatto alla vita del pesce. Questo prodotto non costa troppo e dura parecchio.

Un'altra soluzione da realizzare è quello di prendere l'acqua almeno 24-48 ore prima di cambiare l'acqua o riempire l'acquario. Se lasci riposare l'acqua per quelle ore il cloro evapora e l'acqua è già buona per il pesce. Il problema qui sarebbe che hai un acquario di molti litri e non vuoi avere secchi e secchi d'acqua in attesa di poter servire per riempire l'acquario.

Alcuni comprano acqua minerale, anche questa una soluzione, ma di solito è costosa (moltiplicare il numero di litri di cui hai bisogno per il prezzo dell'acqua).

Le prime due soluzioni sono quelle realizzabili con acquari di grandi dimensioni e quelle che possono creare meno grattacapi.

Quale acqua usare negli acquari: tipi

manutenzione dell'acquario

Come sappiamo, esistono diverse fonti d'acqua per rifornire le strutture e rendere sani i nostri pesci. Tra i tipi di acqua che ci sono i seguenti.

Acqua di rubinetto

Di solito è il più appropriato e comune utilizzato per gli acquari da negozio. Ciò è dovuto alla sua grande facilità di ottenimento e al fatto che non presenta batteri e organismi che possono essere dannosi per la vita dei nostri pesci. Il problema con l'acqua del rubinetto è che alcune caratteristiche devono essere corrette in precedenza. Poiché l'acqua del rubinetto è destinata al consumo umano, ha caratteristiche e sostanze che prevengono gli organismi patogeni. Questo viene eliminato con la presenza di sostanze disinfettanti. In questo caso troviamo il cloro. Questo cloro impedisce a vari batteri di crescere nell'acqua e la rende potabile.

Altre sostanze che l'acqua del rubinetto può trasportare sono clorammine, fluoruri o ozono. Tuttavia, questo non è un impedimento all'utilizzo dell'acqua del rubinetto. Ed è che per rimuovere il cloro dall'acqua del rubinetto, dobbiamo solo scuotere un po' l'acqua e lasciarla riposare per 24 ore. Il cloro evaporerà. Possiamo anche rimuovere l'ozono filtrando l'acqua attraverso un filtro a carboni attivi. Un altro modo è utilizzare prodotti come il tiosolfato di sodio per neutralizzare il cloro. Questo viene fatto se abbiamo bisogno di usare l'acqua immediatamente.

Un'altra sostanza più pericolosa che può trasportare l'acqua del rubinetto e che è dannosa per i pesci è il rame. Di solito proviene dai tubi stessi e l'acqua si dissolve quando sono nuovi. Se i tubi sono nuovi e congelati per stare un po' all'interno, il rame si dissolve nell'acqua. Per rimuovere il rame puoi usare un filtro a carboni attivi o lasciando scorrere l'acqua dal tubo per un minuto prima di utilizzare quell'acqua per l'acquario.

Alcuni prodotti come i flocculanti sono talvolta utilizzati nelle acque municipali. Questo serve per ottenere acqua cristallina e può essere rimosso con carbone attivo.

Bene acqua

L'acqua che viene estratta dai pozzi ha anche il vantaggio di essere molto economica. Possiamo scegliere e questo tipo di acqua in base all'uso che ne faremo. Un vantaggio di quest'acqua è che non contiene cloro o altre sostanze disinfettanti che devono essere rimosse. Inoltre, di solito non contengono organismi patogeni per i pesci. D'altra parte, i suoi svantaggi sono che può avere sostanze che dobbiamo saper misurare ed eliminare a seconda della profondità alla quale estraiamo l'acqua.

Quest'acqua contiene spesso quantità eccessive di gas disciolti. Tra questi gas troviamo l'anidride carbonica e l'azoto. Per rimuovere questi gas disciolti basta agitare l'acqua per qualche ora. Un altro problema che l'acqua di pozzo può presentare è che ha un eccesso di ferro disciolto. Possiamo semplicemente rimuovere questo ferro aerando l'acqua.

Una delle caratteristiche per cui l'acqua di pozzo non è assolutamente consigliata è che è povera di ossigeno. Se vogliamo avere dei pesci, l'ideale è che l'acqua abbia una buona proporzione di ossigeno. È meglio agitare energicamente l'acqua per alcune ore prima di utilizzarla. Dobbiamo anche avere un ossigenatore Installato nell'acquario per aiutare l'ossigenazione dell'acqua.

Quale acqua usare negli acquari: altri

Quale acqua usare negli acquari

Ci sono altre acque che, sebbene non siano così consigliate, possono essere utilizzate senza alcun problema. Non ci resta che conoscere bene i parametri e le caratteristiche per fissarlo a ciò di cui l'acquario ha bisogno. L'acqua piovana che è una di queste. Possiamo immagazzinare l'acqua piovana per usarla ogni volta che aspettiamo che piova per un po'. Questo viene fatto poiché possiamo ottenere l'acqua senza alcuna sostanza dall'atmosfera poiché è precedentemente precipitata. Devi anche aspettare che i tetti e le grondaie vengano puliti.

L'acqua piovana ha le caratteristiche di essere molto morbida. Cioè, è simile all'acqua di osmosi o all'acqua demineralizzata. L'ideale è utilizzare un filtro a carboni attivi per garantire una buona qualità dell'acqua.

Spero che con queste informazioni tu possa imparare di più su quale acqua usare negli acquari.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Emiliano suddetto

    In questo articolo non hanno dato quasi nessuna importanza alle Clorammine e con loro bisogna fare molta attenzione.