Quanti pesci si possono mettere in acquario?

Quanti pesci si possono mettere nell'acquario

Una delle domande più basilari che si pongono tutti coloro che vogliono iniziare nel mondo degli acquari è quanti pesci si possono mettere nell'acquario. Ci sono numerose referenze a seconda del tipo da e di acquario che possiedi. È necessario tenere conto di alcune caratteristiche che l'acquario e il resto dei componenti devono soddisfare affinché i pesci possano vivere in modo sano e la cosa più vicina al loro ecosistema naturale.

Pertanto, in questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere per sapere quanti pesci possono essere messi in acquario.

Quanti pesci si possono mettere nell'acquario

Quanti pesci si possono mettere nell'acquario di acqua fredda?

Una regola base che può servire come riferimento per sapere quanti pesci si possono mettere in acquario è 1 litro per centimetro di pesce adulto. I pesci devono vivere comodamente insieme a cure minime, tra cui, avere ampio spazio.

Quando si tratta di sapere quanti pesci possiamo mettere in un acquario, il tipo di vasca influenza. Si consiglia uno largo e poco profondo piuttosto che uno stretto e profondo, perché maggiore è la superficie dell'acqua esposta all'aria, maggiore è lo scambio di gas con l'acqua, ci sarà più ossigeno e potrà ospitare più pesce.

Il sovraffollamento in acquario non è raccomandato, nonostante la convinzione che, finché il pesce può muoversi liberamente, non succede nulla. Non è adatto perché i pesci possono stressarsi e compromettere la salute dei loro abitanti. Inoltre bisogna tenere conto delle specie dei pesci perché molti sono territoriali e non vogliono rinunciare al loro spazio vitale.

Ogni pesce ha bisogno del suo spazio. La sovrappopolazione ci darà molti problemi e tra loro sarà una guerra continua perché i problemi tra loro saranno costanti: risse, rosicchiamento di pinne e cannibalismo, e soprattutto problemi con l'acqua, la filtrazione e la qualità nell'ecosistema.

Un esempio dall'acquario domestico:

In genere c'è un acquario lungo 60 cm, largo 30 e profondo 30. Ci possono vivere comodamente 15 pesci d'acqua dolce di 5 cm. Da questo esempio si può formare un acquario diverso calcolando un litro d'acqua per centimetro di pesce. I pesci d'acqua dolce hanno bisogno di meno acqua per pesce rispetto ai pesci d'acqua salata, poiché il processo di ossigenazione è più lento. Va tenuto presente che il pesce cresce e il calcolo deve essere effettuato come un pesce adulto.

Di quanto spazio ha bisogno ogni pesce

diversi tipi di pesce

Un aspetto importante da considerare è quanto spazio ha bisogno ogni pesce. La regola di un litro d'acqua per ogni centimetro visto che si riferiscono principalmente ai ciclidi ma per noi funziona sempre. Se vogliamo l'acquario piantumato con piante vere o abbiamo altri tipi di pesci come fish carpe koi e pesci rossi sono devi avere più acqua perché è molto sporca. In questi casi si consigliano 10 litri di acqua per ogni centimetro di pesce. Per queste varietà di pesci che crescono molto e si sporcano parecchio, questo aspetto va tenuto in considerazione.

Devi anche ricordare un altro dettaglio interessante per sapere quanti pesci possono essere messi nell'acquario. Uno di questi è l'aggressività o la territorialità del pesce. Ci sono pesci che sono più territoriali quindi hanno bisogno del loro spazio per dominare. Questi pesci tendono a sentirsi più sopraffatti se vivono insieme ad altri pesci e devono condividere lo stesso habitat. Soprattutto quando si tratta di stabilire un compagno o di avere bambini, diventano troppo aggressivi. È qui che dobbiamo aggiungere più acqua e avere uno spazio più ampio se vogliamo ospitare più pesci.

Molte delle specie sono dominanti e amano determinare il loro spazio all'interno dell'acquario. Pertanto, se il nostro acquario ha un gran numero di questo tipo di pesci, potremo ospitare meno individui. In sintesi, possiamo stabilire alcune linee guida principali conoscendo le principali condizioni che determinano quanti pesci possiamo mettere in acquario:

  • Quantità di rifiuti: ogni varietà di pesce genera una certa quantità di rifiuti che deve essere presa in considerazione per lo spazio dell'acquario. Più rifiuti generano, minore è il numero di pesci che l'acquario può contenere.
  • Dimensioni che avranno in adulto: ci sono molte specie che crescono troppo grandi rispetto alla loro taglia quando sono piccole. Uno dei principali errori commessi dai neofiti di questo mondo è non contemplare quanto saranno alti gli animali domestici quando raggiungeranno l'età adulta.
  • Il tasso di riproduzione: uno dei pesci più venduti per gli acquari d'acqua dolce sono i Poecillidi. Questa specie ha una capacità di riproduzione abbastanza sviluppata. È qui che è necessario analizzare che le popolazioni di pesci per così dire possono arrivare ad aumentare.
  • Numero di maschi e femmine: quando si introduce il pesce in acquario, è necessario contare quanti maschi e quante femmine introduciamo. Questo ha anche un impatto sul tasso di riproduzione.
  • Calcola il numero di pesci che può contenere: qui possiamo usare la regola civica del litro d'acqua per ogni centimetro di pesce. Devi solo dire che nell'acquario non c'è solo pesce e acqua. Ed è che abbiamo sicuramente piante, decorazioni, filtri, ecc. Ciò indica che il volume utile del serbatoio sarà inferiore.

Quanti pesci possono essere messi nell'acquario tropicale o di acqua fredda?

pesci in acquario

Un aspetto importante da tenere in considerazione è che tipo di acquario avremo. Se le specie sono tropicali o di acqua fredda avranno esigenze diverse. I gas vengono continuamente scambiati sulla superficie dell'acquario. L'acquario rilascia anidride carbonica e ossigeno presenti nell'aria È necessario affinché finisca disciolto nell'acqua, il pesce possa viverci sopra. Una delle regole per sapere quanti pesci si possono mettere in acquario è calcolare la superficie dell'acqua per conoscere la quantità di pesci che possiamo avere. Questa superficie dell'acqua è calcolata in base allo scambio di gas che doveva essere carbonio in ossigeno con l'esterno.

Questa regola ci dice che possiamo ospitare un centimetro di pesce ogni 12 cm² di superficie. In tal modo possiamo dire che per i pesci d'acqua fredda abbiamo 62 centimetri quadrati per ogni centimetro di pesce. Per i pesci tropicali invece abbiamo 26 centimetri quadrati per ogni centimetro di pesce.

Spero che con queste informazioni tu possa imparare di più su quanti pesci possono essere messi nell'acquario.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.