Penne da parto per pesci

Penne da parto per pesci

Se hai un acquario con un gran numero di pesci, è molto probabile che molti di loro si riproducano e abbiano piccoli. In questi casi, l'opzione migliore è separarli in un altro acquario in modo che il resto del pesce non possa mangiarli o ferirli. Per questa occasione ci sono recinti da parto. In questo articolo vi raccontiamo cosa sono recinti da parto per pesci, a cosa servono e se sono efficaci o meno.

Se hai bisogno di un box da parto e ne sai tutto, qui puoi impararlo. Devi solo continuare a leggere.

Le migliori gabbie per il parto dei pesci

Cos'è una penna da parto

utilità dei recinti da parto

Come accennato nell'introduzione, una penna da parto è un contenitore di plastica con tre o quattro parti. Il primo è un pezzo di plastica che serve affinché, quando uno dei nostri pesci ha bisogno di avere una prole, possa essere isolato dagli altri in modo che non danneggino la prole. Per poter deporre le uova bene, i pesci hanno bisogno del loro nido e di una protezione assoluta.

Esistono molte specie di pesci in cui il maschio diventa molto violento e difensivo con un comportamento estremamente territoriale quando si tratta di proteggere il suo nido. Questo comportamento aggressivo può causare enormi problemi nell'acquario generale. Per questo motivo, l'uso di recinti da parto è imperativo. Questi contenitori di plastica hanno un coperchio superiore che li protegge dalle temperature esterne e ne impedisce la fuoriuscita. Quindi non avremo paura che qualche pesce ci sfugga.

La cosa migliore di questi contenitori è che ha un pezzo che permette di separare più femmine, perché è possibile che se ne giochino due contemporaneamente. Esistono anche altri tipi di contenitori con bordi in plastica e rete che vengono venduti come se fossero vivai. Più che come vivai, serve a mantenere gli avannotti all'interno dell'acquario mentre crescono abbastanza da non essere mangiati dagli altri pesci.

Quando si tratta di accoppiamento e stagione riproduttiva per i pesci d'acquario, è un compito piuttosto difficile. Ci sono molti pesci che vivono nello stesso luogo e, quindi, è meglio isolarli per proteggerli e reintrodurli in acquario quando possono difendersi.

Utilità

piccola penna da parto

Come abbiamo accennato più volte, l'utilità principale di questo tipo di contenitore è quella di evitare che i nostri piccoli e avannotti vengano attaccati da pesci più grandi. Le penne da parto sono utilizzate con femmine gravide ovovivipare.

I giovani sono molto vulnerabili quando Sono appena nati perché la femmina non dà loro alcuna cura. È allora che possono essere predati anche dai loro stessi genitori. Ha anche un'altra utilità, come separare alcuni pesci malati o causare molti conflitti finché non vediamo quale soluzione possiamo offrire.

È l'ideale per sbarazzarsi di tutti questi problemi nell'acquario principale. Il box parto è posto nella parte anteriore dell'acquario per avere sempre il controllo di cosa c'è dentro e che gli altri pesci continuino a vedere i piccoli. L'area in cui vengono posizionate le gabbie da parto non dovrebbe avere molta luce o una corrente d'aria molto grande. Si consiglia di sorreggere il box parto con le ventose in dotazione o di incollare il vetro anteriore con il vetro dell'acquario.

Le penne da parto sono abbastanza abbordabile nel prezzo fieno diversi modelli. La verità è che vale la pena averli.

I recinti da parto sono davvero buoni?

friggere nel recinto del parto

I recinti da parto sono ideali per aiutare gli avannotti a crescere senza paura di essere mangiati. Tuttavia, se introduciamo più femmine all'interno, possono mangiare i piccoli delle altre. Tieni presente che questi recinti da parto sono più piccoli dell'acquario principale, quindi i pesci potrebbero iniziare a soffrire di stress se rimangono lì per molto tempo. Se aggiungiamo più femmine in cima, inizieremo ad aumentare la tensione dell'ambiente e, quindi, lo stress di questi pesci.

Per evitare questo tipo di situazione, non possiamo lasciare le femmine in casa per molto tempo. Questi recinti da parto sono ottimi per ottenere piccoli e avannotti da pesce guppy. Devi anche pensare alla taglia della femmina per assegnare la taglia della penna da parto. Cerca di fornire loro bene ciascuno in modo che lo stress che subiscono sia minimo.

Una volta introdotti i piccoli, gli avannotti non possono essere isolati a lungo. Questo perché, sebbene il box parto sia grande, non è paragonabile all'acquario. Vivendo in un luogo di dimensioni così ridotte, di solito non crescono molto e il loro sviluppo viene interrotto allo stadio adulto.

Al massimo si consiglia di conservarli per due mesi e fintanto che si mantiene l'acqua in buone condizioni.

Principali svantaggi

formazione di alghe nel box parto

Così come questi contenitori possono aiutarci ad avere una migliore riproduzione dei nostri pesci, presentano anche alcuni principali inconvenienti. Il primo è lo stress che provoca nelle femmine. Se stai nuotando in un acquario più grande, ti viene presentato uno più piccolo con una morfologia diversa. Questo crea cattive vibrazioni per il pesce.

Si consiglia di allontanare la femmina al termine del parto per evitare di mangiarla. Un altro svantaggio a parte lo stress è stress la cattiva circolazione dell'acqua. In questi casi è bene non lasciare molto tempo al pesce all'interno per evitare ristagni d'acqua e scarsa ossigenazione. Tuttavia, alcune specie di pesci come i Betta si adattano bene alle condizioni anossiche, quindi i recinti da parto sono l'ideale per loro.

Pulizia della casa del parto

contenitore per la cura del pesce

Quando iniziamo ad usare i recinti da parto per i pesci, la cosa più normale è che, quando la luce lo colpisce, iniziano a comparire alghe verdi e brune. Con una spugna possiamo rimuoverli. Non usi una paglietta metallica o graffierai la superficie della penna da parto.

Il fatto che non sia un acquario di per sé non esime da obblighi come il rinnovo dell'acqua. Puoi capovolgere leggermente la gabbia da parto in modo che l'acqua con i resti di cibo ed escrementi esca attraverso le grate. In questo modo la femmina non dovrà essere rimossa e potremo rinnovare perfettamente l'acqua.

Spero che con questi consigli possiate utilizzare correttamente i recinti da parto per i pesci.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.