Sifone per acquario

Il sifonamento consiste nel pulire il fondo dell'acquario aspirando

Un sifone per acquario è un altro degli strumenti fondamentali per poter effettuare la manutenzione del nostro acquario e quindi mantenerlo pulito e il nostro pesce felice e sano. Con il sifone elimineremo lo sporco che si è accumulato sul fondo e ne approfitteremo per rinnovare l'acqua nell'acquario.

In questo articolo parleremo di cosa cos'è un sifone, dei diversi tipi che possiamo trovare, come sifonare un acquario e ti insegneremo anche come costruire il tuo sifone fatto in casa. Inoltre, ti consigliamo anche di leggere questo altro articolo su quale acqua usare negli acquari? se è la prima volta che travasi.

Cos'è un sifone per acquario?

Il sifone per acquario, detto anche sifone, è uno strumento molto utile che ci permette di lasciare il fondo del nostro acquario sotto forma di getti d'oro, poiché assorbe lo sporco che si è accumulato nella ghiaia sul fondo.

Sebbene ci siano alcuni tipi diversi di sifone (come discuteremo in una sezione successiva), funzionano tutti più o meno allo stesso modo, poiché sono come una specie di aspirapolvere che ingoia l'acqua, insieme allo sporco accumulato, da lasciare in un contenitore separato. A seconda della tipologia, la forza di aspirazione viene effettuata elettricamente o manualmente, ad esempio grazie ad un dispositivo di aspirazione che permette all'acqua sporca di cadere in un contenitore separato e attraverso il sifone grazie alla gravità.

A che serve sifonare un acquario?

Il travaso è importante per la salute dei tuoi pesci

Bene, lo scopo del sifonamento di un acquario non è altro che pulirlo, rimuovere i resti di cibo e cacca di pesce che si accumulano sul fondo dell'acquario. Tuttavia, in estensione, il sifone ci permette anche di:

  • Approfittare di cambia l'acqua dell'acquario (e sostituire quello sporco con quello pulito)
  • Evita l'acqua verde (a causa delle alghe che possono nascere dallo sporco, che il sifone si occupa di eliminare)
  • Evita che i tuoi pesci si ammalino a causa dell'acqua troppo sporca

Tipi di sifone per acquario

Uno sfondo pieno di piante e colore

fieno due principali tipi di sifone per acquario, elettrico e manuale, anche se all'interno di questi ce ne sono alcuni con caratteristiche molto interessanti, che possono essere adattati alle vostre esigenze.

Piccolo

Sifoni piccoli sono ideali per acquari più piccoli. Sebbene ne esistano di elettrici, essendo piccoli tendono anche ad essere molto semplici e consistono semplicemente in una specie di campanello o tubo rigido, attraverso il quale entra l'acqua sporca, un tubo morbido e una manopola o pulsante posteriore che dobbiamo premere per poter per succhiare l'acqua.

Eléctrico

Senza dubbio il più efficiente, hanno la stessa operazione dei piccoli sifoni (una bocca rigida attraverso cui entra l'acqua, un tubo morbido attraverso il quale passa e un pulsante per aspirare, oltre a un piccolo motore, ovviamente), ma con la differenza che sono più potenti. Alcuni sono persino a forma di pistola o includono sacchetti sottovuoto per conservare lo sporco. Il bello di questi sifoni è che, nonostante siano un po' più costosi di quelli manuali, ci permettono di raggiungere senza fatica i luoghi più remoti dell'acquario.

Infine, all'interno dei sifoni elettrici li troverete completamente elettrici (cioè, sono collegati alla corrente) o batterie.

Basta aspirare lo sporco

Un altro tipo di sifone per acquari che possiamo trovare nei negozi è quello che aspira lo sporco ma non l'acqua. Il dispositivo è esattamente uguale al resto, con la differenza che ha un filtro attraverso il quale passa lo sporco per riporlo in un sacchetto o in una tanica, ma l'acqua, già un po' più pulita, viene reintrodotta nell'acquario. Tuttavia, questo non è un modello altamente raccomandato a lungo termine, poiché la grazia del sifone è che ci permette di prendere due piccioni con una fava, pulire il fondo dell'acquario e cambiare l'acqua abbastanza facilmente.

Casero

I pesci sono molto sensibili ai cambiamenti, quindi non possiamo rimuovere tutta l'acqua in una volta

Ci sono molte possibilità per creare il tuo sifone fatto in casa, ma qui ti mostreremo il modello più economico e più semplice. Avrai solo bisogno di un pezzo di tubo e una bottiglia di plastica!

  • Per prima cosa, prendi gli elementi che compongono il sifone: un pezzo di tubo trasparente, non molto spessa o rigida. Puoi acquistarlo in negozi specializzati, come in qualsiasi negozio di ferramenta. Avrai anche bisogno di un bottiglietta d'acqua o soda (circa 250 ml vanno bene).
  • Taglia il tubo misurare. Non deve essere troppo lungo o troppo corto. Per misurarlo, consigliamo di posizionare un secchio (che è dove andrà l'acqua sporca) ad un'altezza inferiore dell'acquario. Quindi metti il ​​tubo nell'acquario: la misura perfetta è che puoi appoggiarlo al pavimento dell'acquario e rimuoverlo in modo che raggiunga il secchio senza problemi.
  • Taglia la bottiglia. A seconda delle dimensioni dell'acquario, puoi tagliarlo più in alto o più in basso (ad esempio verso il centro se è un acquario grande, o sotto l'etichetta se è un acquario più piccolo).
  • Prendere il tappo della bottiglia e forarlo in modo da poter inserire il tubo di plastica ma ancora tenerlo. È il passaggio più complicato da eseguire, poiché la plastica del tappo è più rigida del resto ed è difficile da forare, quindi fai attenzione a non farti male.
  • Metti il ​​tubo attraverso il foro nel tappo e usalo per incastonare la bottiglia. È pronto!

Per farlo funzionare, posizionare la parte della bottiglia del sifone sul fondo dell'acquario. Rimuovi tutte le bolle. Prepara il secchio in cui andrà l'acqua sporca. Successivamente, aspira l'estremità libera del tubo fino a quando la forza di gravità non fa cadere l'acqua nel secchio (fai attenzione a inghiottire l'acqua sporca, non è per niente salutare, oltre che molto sgradevole).

Infine, usa il sifone che usi, fare molta attenzione a non rimuovere più del 30% dell'acqua dall'acquario durante la pulizia, poiché i tuoi pesci potrebbero ammalarsi.

Come usare un sifone in acquario

Un acquario con pietre molto pulite

L'utilizzo del sifone, infatti, è abbastanza semplice, ma dobbiamo stare attenti a non appesantirci con l'habitat dei nostri pesci.

  • Per prima cosa, prepara gli strumenti di cui avrai bisogno: il sifone e, nel caso sia un modello che ne ha bisogno, a secchio o ciotola. Questo deve essere posizionato ad un'altezza inferiore rispetto all'acquario affinché la gravità faccia il suo lavoro.
  • Inizia ad aspirare il fondo con molta attenzione. È meglio iniziare dove si è accumulata la maggior parte dello sporco. Inoltre, devi cercare di non sollevare la ghiaia da terra o scavare qualcosa, altrimenti l'habitat del tuo pesce potrebbe essere compromesso.
  • È anche importante che, come abbiamo detto, non prendere più acqua del conto. Un massimo del 30%, poiché una percentuale più alta può influenzare i tuoi pesci. Una volta terminato il sifonamento, dovrai sostituire l'acqua sporca con una pulita, ma ricorda che questa deve essere trattata come quella rimasta in acquario e avere la stessa temperatura.
  • Infine, anche se dipenderà molto dalle dimensioni del tuo acquario, il processo di sifonamento deve essere effettuato periodicamente. Almeno una volta al mese e, se necessario, fino a una volta alla settimana.

Come sifonare un acquario con piante?

Gli acquari con piante sono molto delicati

Gli acquari con piante meritano una sezione a parte nell'uso del sifone dell'acquario, poiché sono tremendamente delicate. Per non prendere l'habitat dei tuoi pesci davanti a te, ti consigliamo quanto segue:

  • Scegli un sifone elettrico, ma con poca potenza, e con un ingresso più piccolo. In caso contrario, puoi aspirare troppo forte e scavare le piante, cosa che vogliamo evitare a tutti i costi.
  • Quando inizi a succhiare, stai molto attento a non scavare le radici o danneggiare le piante. Se hai un sifone con un ingresso più piccolo, come abbiamo detto, sarai in grado di controllare molto meglio questo passaggio.
  • Concentrarsi in particolare sulle aree in cui si accumulano detriti e cacca di pesce.
  • Infine, le piante più delicate da travasare sono quelle che rivestono il terreno. Fallo molto, molto delicatamente in modo da non dissotterrarli.

Dove acquistare un sifone per acquario

fieno molti posti dove puoi comprare un sifoneSì, tendono ad essere specializzati (non aspettarti di trovarli nel negozio di alimentari della tua città). I più comuni sono:

  • Amazon, il re dei negozi, ha assolutamente tutti i modelli che sono stati e sono stati. Che siano semplici, manuali, elettriche, a batteria, più o meno potenti… Si consiglia vivamente, oltre alla descrizione del prodotto, di dare un'occhiata ai commenti per vedere come può essere adattato alle proprie esigenze in base alle l'esperienza degli altri.
  • En negozi di animali specializzatiCome Kiwoko, troverai anche alcuni modelli. Anche se potrebbero non avere la stessa varietà di Amazon e in alcuni casi essere un po' più costosi, la cosa buona di questi negozi è che puoi andare di persona e chiedere consiglio a un esperto, cosa particolarmente consigliata quando hai appena iniziato nel emozionante mondo dei pesci.

Un sifone per acquario è uno strumento fondamentale per pulire l'acquario e rendere i tuoi pesci, rimbalzare, più sani e più felici. Speriamo di averti aiutato a capire come funziona e di averti facilitato la scelta del sifone più adatto a te e al tuo acquario. Raccontaci, hai mai usato questo strumento? Com'è andata? Mi consigliate un modello in particolare?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.