Acquari marini

Acquari marini

Quando si inizia nel mondo dell'acquario dobbiamo sapere che ci sono sia pesci d'acqua dolce che pesci d'acqua salata. Entrambi i tipi di pesce possono essere tenuti perfettamente negli acquari. Tuttavia, dobbiamo sapere tutto ciò di cui abbiamo bisogno per poter avere ogni tipo di acquario. Ci sono dettagli e requisiti che devono essere coperti affinché gli animali che introduciamo in questo acquario possano vivere bene.

Pertanto, dedicheremo questo articolo completo per raccontarvi tutte le caratteristiche del acquari marini e quali tipi di acquari possono soddisfare al meglio le tue esigenze.

Alcuni dei migliori acquari marini

Andiamo a mostrare un piccolo elenco degli acquari marini più venduti e che, quindi, sono solitamente più adatti alle esigenze generali di questi pesci.

Oceano libero AT641A

Questo modello di acquario è disponibile in nero e Ha una capacità di 96 litri. È uno dei modelli di tipo NANO più completi sul mercato. In cui sono inclusi lo schiumatoio e la pompa. Puoi acquistare questo modello facendo clic su qui.

Ocean Free AT560A Nano Marine Aquarium

Questo è un altro piccolo modello di acquario della gamma NANO che presenta un colore nero e un volume di soli 16 litri di acqua. Porta un kit che includa lo skimmer e la pompa. Se vuoi acquistare questo acquario clicca qui.

Kit Acquario Marina con illuminazione a LED

Questo tipo di acquario è fatto di vetro. Ha un filtro a zaino ultra-dedicato che ha un sistema di cambio cartuccia abbastanza veloce da usare. L'acquario ha una finitura abbastanza elegante e dispone di un'illuminazione LED a lunga durata ad effetto naturale. Non dimentichiamo che la luce LED fa risparmiare molto sui consumi e fornisce un effetto di luce naturale, simulando al massimo le condizioni naturali degli ecosistemi marini.

La rete è realizzata in maglia fine e morbida per proteggere le delicate pinne dei pesci. Le dimensioni di questo acquario sono 51.3 "x 26" x 32.8 "di altezza. Può fare clic qui acquistare questo tipo di acquario marino.

Flessibile fluviale

Questo acquario appartiene a una nuova serie di acquari della gamma NANO che offre uno stile contemporaneo con un caratteristico vetro frontale concavo. È così che otteniamo, non solo per prenderci cura del nostro pesce in modo corretto, ma anche uno stile più sorprendente per la nostra casa.

L'acquario è dotato di un potente sistema di filtraggio a 3 stadi e di un telecomando a infrarossi che ci permette di selezionare tra vari colori ed effetti speciali. Grazie a questi effetti possiamo modificare continuamente l'aspetto del nostro acquario. Per questo, ha un'illuminazione a LED con una temperatura di colore di 7500K. Se vuoi questo acquario puoi acquistarlo cliccando qui ad un prezzo abbastanza abbordabile.

Cos'è un acquario marino

Animali d'acquario marino

Come accennato all'inizio dell'articolo, distinguono principalmente tra acquari d'acqua dolce e acquari marini. Gli acquari d'acqua dolce sono quelli che contengono animali e piante che provengono da habitat di acqua dolce come fiumi, torrenti e laghi. Tuttavia, negli acquari marini vivono animali e piante che provengono dal mare. La caratteristica differenziale tra i due tipi di acquario è che uno ha l'acqua salata perché proviene dal mare.

Per questo motivo l'acqua di mare è necessaria per mantenere la corretta salute dei nostri pesci. Inoltre, possiamo anche avere piante marine per la decorazione e la creazione di ecosistemi simili a quelli naturali. Non dobbiamo dimenticare che, in ogni momento, dobbiamo ricreare al massimo le condizioni naturali per i nostri pesci.

Tipi di acquari marini

Caratteristiche degli acquari marini

Come previsto, esistono diverse tipologie di acquari marini a seconda della specie che andremo ad ospitare. Elenchiamo e descriviamo brevemente ciascuno di essi:

  • Acquario marino con solo pesci e invertebrati: Sono i più semplici da mantenere e avremo solo diverse specie di pesci e invertebrati come gamberi, stelle, lumache e granchi, tra gli altri.
  • Acquario marino di barriera: sono quegli acquari che, oltre a pesci e invertebrati, hanno anche coralli di vario tipo. Questi acquari sono più difficili da mantenere anche se sono più attraenti per l'hobbista. Per poterli curare correttamente avremo bisogno di un'illuminazione adeguata che permetta la crescita dei coralli. Inoltre, è necessario mantenere una buona circolazione dell'acqua e avere tutti i suoi parametri ben controllati a seconda dei tipi di corallo che abbiamo.
  • Acquari con coralli molli: sono più facili da mantenere poiché sono più resistenti e non richiedono un monitoraggio costante e l'aggiunta di sostanze nutritive all'acqua. La loro dieta è principalmente fotosintetica.
  • Acquari con coralli duri: Sono i più complicati da mantenere poiché hanno bisogno di avere un buon controllo dei parametri di base per potersi sviluppare correttamente. Avranno bisogno di valori controllati di calcio, magnesio e alcalinità.

Cura degli acquari marini

Caratteristiche dell'acqua di mare

Per curare adeguatamente il pesce in un acquario marino, dobbiamo tenere conto di vari fattori che intervengono nella sua qualità.

Parametri

Sono livelli di salinità, contenuto di minerali, torbidità dell'acqua, quantità di illuminazione, ossigeno disciolto nell'acqua, aerazione dell'acqua, specie ittiche, eccetera. Dobbiamo scegliere i valori determinati a seconda della specie di cui ci prendiamo cura.

Ciclo

Il ciclismo di un acquario marino non è altro che un processo di colonizzazione batterica. Questo processo richiede solitamente in media un mese e deve essere pienamente rispettato affinché gli animali possano vivere in buone condizioni. Come tutti gli esseri viventi, i pesci generano rifiuti. Senza l'esistenza della colonia batterica, questi elementi tossici si accumulerebbero continuamente. Ecco perché è necessario che ci sia una colonia batterica che svolga una funzione vitale. Per essere prudenti, è meglio aspettare poco più di un mese per controllare la qualità dell'acqua prima di aggiungere gli animali all'acquario marino.

Temperatura

La temperatura è una delle variabili più importanti da tenere in considerazione in un acquario marino. A seconda della specie di pesce che abbiamo, dovremmo avere una temperatura media più bassa. Ad esempio, se abbiamo pesci tropicali, avremo bisogno di una temperatura leggermente più alta. Per questo è fondamentale avere un termometro che ci dica in ogni momento qual è la temperatura ottimale dell'acquario.

Esistono acquari marini per principianti?

Kit Acquario Marina con illuminazione a LED

Pertanto, non esiste un acquario marino per principianti. Di per sé, essere un acquario marino comporta una difficoltà in più. Tuttavia, se utilizziamo acquari marini con solo pesci e invertebrati, ci aiuterà a conoscere la loro cura. Se sei un principiante, è meglio non scegliere acquari marini che hanno coralli duri o molli.

Come realizzare un acquario marino economico

Flora e fauna marina

Per rendere un po' più economico un acquario marino dobbiamo tenere conto di alcuni fattori. La prima cosa è usare grandi acquari di tra 250 e 300 litri per stabilizzare e ridurre al minimo il margine di errore. Negli acquari più piccoli non c'è un sufficiente grado di stabilità nel campo chimico.

Useremo solo specie di pesci con roccia viva. Un acquario che ha solo pesci e invertebrati può farci risparmiare un sacco di soldi a differenza degli acquari di barriera corallina. Utilizzeremo lampadine di tipo LED che ci daranno una buona qualità e ad un prezzo basso.

Possiamo acquistare gli oggetti ei materiali necessari di seconda mano ma con le nostre teste. Ci sono persone che vogliono approfittare degli altri e finiscono per vendere ai neofiti materiali che sono già logori e che non possono svolgere la funzione che gli sono stati inviati. Dovresti sempre procedere con cautela per acquistare articoli che vengono utilizzati ma hanno una fonte affidabile. Queste fonti possono essere amici hobbisti, rivenditori locali fidati, o fare un'ispezione approfondita dell'attrezzatura da acquistare prima, se possibile, accompagnati da una persona esperta.

Oceano libero AT641A

È necessario disporre dell'attrezzatura essenziale se vogliamo avere un acquario all'avanguardia. Automatizzare il più possibile l'intero sistema è necessario se si vuole risparmiare qualche euro. Ci sono persone che preferiscono investire un po' più di tempo nella manutenzione e nella cura degli animali dell'acquario marino a costo di ridurre i costi dovuti alla bassa tecnologia. Tuttavia, l'ideale è utilizzare apparecchiature tecnologiche in grado di coprire i bisogni primari e con un investimento tecnologico abbastanza contenuto.

L'acquisto dell'attrezzatura più adatta al nostro prezzo è l'opzione migliore. È probabilmente il miglior consiglio che un hobbista possa darti. Le apparecchiature più economiche tendono a degradarsi abbastanza rapidamente. Ciò significa che ha una vita utile molto breve e dovremo spendere più soldi per sostituirlo su base continuativa. Pertanto, non dovremmo guardare solo ai marchi più economici sul mercato, ma nemmeno ai più costosi. La cosa migliore è indagare quale marchio ci offre il miglior rapporto qualità e prezzo.

Spero che con queste informazioni tu possa imparare di più sugli acquari marini.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.