Quanto tempo può resistere il pesce senza mangiare?

mangiare pesce

Al momento, sono molti gli animali domestici che possiamo trovare come opzione per essere compagni di vita e per condividere la casa con noi. Di tutte queste opzioni, il pesce è uno degli animali domestici più popolari.

Questi simpatici animali hanno raggiunto una tale popolarità perché, in realtà, non richiedono cure eccessive, tuttavia è necessario prestare particolare attenzione a determinati dettagli come il cibo. Ed è quello, Quanto tempo può stare un pesce senza mangiare?

La risposta a questa domanda è veramente diffusa e non è stato ancora stabilito un periodo preciso. In questo articolo cercheremo di affrontare questo problema, fornendo consigli e diversi prodotti che possiamo avere a nostra disposizione quando è praticamente impossibile per noi nutrire i nostri piccoli amici, dopotutto, la loro dieta dipenderà quanto vive un pesce?.

Quanti giorni può stare un pesce senza mangiare?

Carpa che mangia pesce

Come accennato all'inizio, non sono stabiliti i giorni esatti che un pesce può sopportare senza mangiare. Perché?Beh, molto semplice. Questo tempo dipende da vari fattori, come la specie di pesce in questione, lo stato di salute del pesce, le cure ricevute in precedenza, lo stato dell'acqua in cui vive, tutta la sua precedente alimentazione, ecc.

Tuttavia, se si potesse fare un'approssimazione. In condizioni normali, un pesce potrebbe restare senza cibo per circa 2-3 giorni. Trascorso questo periodo, l'animale mostrerà una certa debolezza, il che è logico da un lato, e questa mancanza di cibo e sostanze nutritive farà precipitare notevolmente le difese. Questa circostanza mette a rischio la salute dell'animale e innesca seriamente la possibilità che il pesce contragga una malattia e, quindi, la morte.

Ci sono momenti in cui possiamo sentire come si afferma apertamente che il pesce può resistere fino a quasi una settimana senza mangiare. Un'impresa del genere può accadere, ma è certamente difficile, quindi ti consiglio di non fidarti.

Se stai per assentarti per più di 2 o 3 giorni, una soluzione molto utile è quella di scommetti su un alimentatore automatico, così il pesce non resterà a corto di cibo durante la nostra assenza.

Sintomi e comportamento di un pesce affamato

Pesce affamato

Se per qualsiasi motivo il nostro pesce non mangia da tempo, mostrerà una serie di sintomi che serviranno da segnale di avvertimento per agire il prima possibile.

In primo luogo, se i pesci hanno fame possiamo osservare come il loro comportamento è più irrequieto del solito, salgono più volte nelle zone più alte dell'acqua in cerca di cibo. Alla fine, diventano ansiosi.

Segue un'altra serie di sintomi che non incidono tanto sul comportamento, ma agiscono sullo stato fisico dell'animale ed emergono quando il processo di carestia è davvero avanzato. Si vedono soprattutto sulla pelle e sulle squame, che perdono luminosità e colore, presentando talvolta un aspetto piuttosto deteriorato..

Infine, va notato che quando il cibo è scarso o nullo, i pesci possono passare attraverso processi di tale ansia, che li costringe e li spinge ad assumere un comportamento che rasenta il cannibalismo, poiché nella loro incessante ricerca di cibo saranno in grado di attaccare e uccidere altri individui. Quindi, se vediamo diversi pesci nel nostro acquario con ferite sulle pinne e sulla coda o pesci scomparsi in modo sospetto, è segno che qualcosa non sta andando molto bene.

Consigli per far durare più a lungo un pesce senza mangiare

Pesce d'oro che mangia pesce

In realtà esistono pochi accorgimenti per far durare il più a lungo possibile i nostri pesci senza mangiare, poiché la mancanza di cibo fa sì che l'animale non riesca a proseguire correttamente i suoi processi vitali ed entri in serio pericolo. Pertanto, la cosa più efficace è cercare di evitare che i nostri pesci attraversino lunghi periodi di carestia, anche se è vero che a volte sorgono problemi imprevisti che ci rendono impossibile rifornirli di cibo per qualche tempo.

Se si verifica un caso del genere, ci sono alcune linee guida o precauzioni che possono aiutare i nostri pesci a sopravvivere un po' più a lungo. Uno di loro è fornire ai nostri pesci una dieta sempre ricca e varia che consente loro di avere determinate riserve di grasso ed energia, e che li mantiene sani e forti. Il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è prepararsi cibo di pesce fatto in casa che oltre ad essere molto facile, ci farà risparmiare denaro.

ti consiglierei anche io comprare una mangiatoia per pesci automatica. Con questo risolverai il problema nella stragrande maggioranza dei casi.

Altre misure hanno a che fare, e molto, con l'acqua. L'acqua nei nostri acquari, acquari o stagni deve essere il più pulita possibile. Se riusciamo a raggiungere questo obiettivo, libereremo l'habitat dei nostri animali da infezioni, batteri e parassiti che possono giocare loro uno scherzo se i pesci sono deboli, come accade quando non hanno ingerito nulla per diverse ore.

Infine anche dobbiamo prestare attenzione ai livelli di ossigeno nell'acqua. Questo aspetto è essenziale, poiché i livelli di ossigeno sono fondamentali per il futuro dei pesci. L'acqua povera di ossigeno, unita alla carenza di cibo, si trasforma in un cocktail mortale.

Come evitare che i nostri pesci restino senza cibo?

Pesce giallo che mangia

Purtroppo sono tante le occasioni in cui dobbiamo uscire di casa, per esempio in vacanza, e non abbiamo nessuno a cui accudire e dare da mangiare ai nostri animali.

Per i pesci sono disponibili in commercio alcuni prodotti che possono fornire cibo in acquario per qualche tempo.

Ci sono alcune conchiglie o tabletQuelli più caratteristici sono di colore biancastro, che si dispongono nelle vasche dei pesci e che si dissolvono a poco a poco rilasciando alcune sostanze che servono da cibo per i pesci. È vero che dobbiamo prenderci cura di loro, poiché alcune delle sostanze che rilasciano possono alterare i parametri dell'acqua e causare l'effetto opposto a quello che vogliamo.

Allo stesso modo in cui agiscono queste compresse bastoncini o biscotti che troviamo in qualsiasi struttura specializzata in animali da compagnia. Sono fondamentalmente costituiti da Penso premuto, che viene gradualmente diluito nell'acqua dell'acquario.

Come ultima risorsa, che è forse la più efficace, ci viene presentata dei distributori di cibo per pesci. Questi dispositivi vengono posti sulla superficie dell'acqua, ad esempio sul bordo superiore dell'acquario, e rilasciano il cibo immagazzinato nella sua vasca alla guida in base alla precedente programmazione che abbiamo fatto. Sono molto utili e facili da trovare. Naturalmente, quando il cibo rimane a lungo in vasca si bagna e perde molte delle sue proprietà.

Articolo correlato:
Distributore di cibo per pesci

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

11 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Annabelle suddetto

    Grazie mille, davvero; Proprio oggi me ne hanno regalato uno e non ho cibo per pesci. Quindi domani potrò comprarlo tranquillamente: 3

  2.   Marco Salazar suddetto

    ottima spiegazione grazie

  3.   Carlos Housing suddetto

    Il mio non mangia da 2 anni, è immortale?

  4.   Analia suddetto

    Ciao, ho una femmina di pesce spada e non mangia da una settimana... cosa posso fare?

    1.    Sempliciotto suddetto

      I miei pesci non mangiano da 2 giorni e ho 6 pesci e ho paura che si mangeranno a vicenda, che io possa dar loro da mangiare

  5.   Sergio suddetto

    Ciao, ho una varietà di pesci giapponesi e non mangiano né defecano e sono sempre sul fondo dell'acquario, cosa posso fare? Spero che qualcuno mi aiuti

  6.   Araceli suddetto

    Grazie per i suggerimenti, spero che il mio pesce sopravviva mentre è caduto e ora non vuole mangiare :(

  7.   Santi suddetto

    Bene, il mio pesce non mangia da 4 mesi ed è ancora vivo, si può dire che ha un record Guines.

  8.   Mettere via suddetto

    Per cause di forza maggiore ho lasciato i miei pesci senza cibo né ossigeno per tre mesi e mezzo non credevo di averli trovati vivi invece c'erano ma erano circa ventisei ne ho trovati una quindicina bene potete immaginare la mia gioia la verità non è stato fatto avrebbero dovuto essere cannibalismo perché non ho trovato niente degli altri e ossigeno lì se non so come sono sopravvissuti la verità

  9.   Alejandra suddetto

    Ho un golfista che non ha voglia di mangiare da 4 giorni non so cosa sarà….grazie

  10.   Elisabetta suddetto

    Ciao qualche tempo fa, finora i miei pesci stanno morendo, si gonfiano molto e la loro cloaca è infiammata, e ne ho trovati alcuni mangiati da altri, li nutro 2 volte al giorno sono guppy, cambio l'acqua ogni 2 settimane 3/ 4 e lavo il filtro l'ultima volta togli tutto e lavo cambio acqua 80%